Possibile malformazione | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, sono Laura, ho 35 anni e sono alla 10 settimana. Stamane sono stata dal ginecologo per un’ecografia durante la quale ha individuato un problema – a cui ha dato un nome che io in preda al panico ho dimenticato -, una specie di sacca nella cavità addominale responsabile della fuoriuscita delle viscere. Dice che il bimbo/a dovrà essere operato subito alla nascita, ha anche aggiunto che potrebbe essere esito di un difetto cromosomico da investigare con l’amniocentesi. Lui non ha aggiunto altro e io sconvolta non chiesto null’altro. Mi potreste dare voi una spiegazione esaustiva soprattutto rispetto alla questione dell’intervento, su cosa comporterebbe e se risolverebbe il problema. Mi dispiace di non ricordare il nome mi pare una cosa del tipo…

Redazione

Redazione

risponde:

Il termine dovrebbe essere onfalocele, ossia protrusione di materiale intestinale dalla regione ombelicale. Tenga però conto che un onfalocele fisiologico e transitorio è la regola nelle prime settimane e scompare in un tempo variabile non oltre la 11 settimana spesso prima.
A distanza non posso dirle altro se non di eseguire una ecografia di secondo livello con risposta scritta e circostanziata. Se il mio intuito non mi inganna, il suo bambino non ha nulla. Ovviamente senza una visione diretta non si possono esprimere giudizi reali e circostanziati e la mia asserzione ha solo valore di semplice idea e non è mia intenzione illuderla o metterla fuori strada. Una protrusione marcata fortemente evidente, esulerebbe ovviamente dalla variante normale e fisiologica, ed in questo caso si aprirebbero reali problematiche interpretative. Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo