Monitoraggi ecografici e dosaggi ormonali - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve dott. Nico Comparato e grazie per la sua risposta anche rincuorante. Ciò che gentilmente vorrei aggiungere è che il mio ginecologo non mi ha mai parlato di micropolicistosi ed oltretutto fisicamente non l’ho mai riscontrato (1.60 49kg; non ho mai avuto brufoli; nè peluria particolare; cicli regolarissimi e senza nessunissimo dolore; aumento dell lh rilevato dagli stick e dalle perdite anche negli ultimi due mesi in cui non è stata riscontrata ovulazione). In tutto ciò sono al quarto giorno di clomid e dal sesto, ogni tre giorni, per ventuno giorni, prenderò anche il dostinex. Possibile la micropolicistosi ci sia ma non venga “diagnosticata”? Spero presto il clomid faccia il suo compito e possa rendere felici me e mio marito. Grazie ancora anticipatamente per l aiuto e comprensione.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentilissima Sig.ra Linda,
la diagnosi di micropolicistosi si basa sulla osservazione di alcuni elementi, ecografici, sintomatologici e laboratoristici.
Un valore maggiore dell’LH rispetto all’FSH, in qualsiasi fase del ciclo e soprattutto se considerevole, indica spesso una micropolicistosi, anche in assenza di sintomi evidenti e di ecografia caratteristica.
Ovviamente l’assenza di sintomi e la normalità ecografica, costituiscono elemento favorevole ed autorizzano ragionevolmente a considerare una eventuale micropolicistosi evidente solo mediante laboratorio, forma lieve con scarse ripercussioni pratiche.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo