Anonimo

chiede:

Buonasera, sono una donna di 39 anni che nel 2005 ha avuto una gravidanza regolare senza problemi. Nel 2010 sono rimasta di nuovo incinta, ma al controllo dell’ecografia morfologica mi è stata riscontrata una MIF. Gli esiti dell’autopsia non hanno evidenziato niente. Adesso sono di nuovo incinta ma con alcuni problemi: sin i primi giorni ho avuto delle piccole perdite rossastre (solo quando mi pulisco dalla pipì). Ho contattato il mio ginecologo, che era in vacanza e mi ha prescritto progesterone 200mh due volte al giorno, ma le perdite ematiche non sono andate via (con fastidio in fondo alla pancia). Così appena tornato dalle vacanze mi ha fatto un’ecografia (6 +0 settimana) transvaginale, dove non ha sentito il battito… Avevo fatto le Bhcg 3 giorni prima ed erano di valore 11050 circa. Il ginecologo, mi ha detto che il segnale non era buono e mi ha detto di ripetere l’esame il lunedì dove sono salite a 50498 e il seno è aumentato ancora e mi duole, però le perdite non sono ancora andate via. Cosa vuol dire? Pensate che la gravidanza vada avanti? E le perdite da cosa possono dipendere? Grazie e cercate di rispondere il prima possibile.

Redazione

Redazione

risponde:

Cara Laura, con 10000 di beta, in caso di gravidanza normale e con eco TV il battito deve essere visualizzato. In caso contrario, occorre fornire informazioni fondamentali che lei purtroppo non riporta e cioè:
Esiste camera in utero, accuratamente differenziata da reazione pseudodeciduale?
La morfologia di una eventuale camera è normale?
I campi annessiali sono liberi?
Esistono immagini sospette in sede tubarica?
Purtroppo senza informazioni di questo tipo non si possono esprimere giudizi.
L’incremento della beta hCG c’è stato e questo rende meno probabile un aborto… direi che l’unica cosa da escludere per cautela è una gravidanza extrauterina.
Ribadisco: nel caso in cui non la eco che ha eseguito fosse stata di base, effettui una ecografia di livello avanzato in grado di fornire tutte le informazioni necessarie.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo