Intolleranza al crinone - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sto per iniziare la terza IUI. Ho alle spalle un aborto
spontaneo alla 10 sett. Alle prime 2 IUI mi è stato prescritto il Crinone.
La prima volta, fin da subito, ho manifestato un fortissimo dolore al seno con
mastopatia intensa e lieve prurito vaginale. Al 4 giorno ho dovuto
sospendere dal dolore e già il giorno dopo sono stata meglio. Le B-HCG
dopo 14 gg erano 25, ma poi non sono più aumentate. Alla 2 IUI ho rimesso
il Crinone e dalla sera stessa ho manifestato un prurito intensissimo con
bruciore vaginale ed edema vulvare. Ho continuato per 3 giorni, poi ho
fatto 1 controllo ginecologico che ha confermato la situazione e quindi ho
sospeso il crinone. mi è stato detto però che è impossibile essere
intolleranti o allergici al progesterone in quanto viene prodotto
naturalmente dal nostro corpo. Sarà quindi qualche eccipiente che mi
provoca queste reazioni. Ora sto iniziando la 3 IUI e ovviamente mi
rifiuto di mettere il Crinone. Mi è stato detto del progeffik e del
lentogest. Secondo voi, dati i miei precedenti, sarebbe meglio fare la
terapia per via IM piuttosto che quella locale? Vi ringrazio per
l’attenzione e attendo una Vostra gentile risposta.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Francesca, potrebbe iniziare la terapia intramuscolare con il lentogest per aiutare l’impianto della gravidanza. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo