Riconoscimento di un figlio: si può impedire? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno avvocato, mia figlia è incinta di 4 mesi e si è lasciata con il padre del bambino. Lui vuole riconoscerlo, ma mia figlia vuole dare il proprio cognome al bambino, anche perché il padre non lavora e non ha intenzione di farlo da come sembra, perciò non contribuisce a nessuna spesa. Quali diritti può avere su riconoscimento, visite ecc?

Avv. Sara Girelli

Avv. Sara Girelli

risponde:

Buongiorno signora, il fatto che sua figlia voglia dare al bambino il proprio cognome non significa che il padre non può riconoscere il bambino. La mancanza di lavoro e di volontà a cercare un’occupazione non mi pare una valida giustificazione per non permettere al padre di riconoscere il proprio figlio. Dopo il riconoscimento, il padre avrà diritto di vedere il proprio figlio e di mantenere i rapporti con lo stesso e avrà anche il dovere di mantenerlo economicamente. Qualora il padre non abbia proprio intenzione di mantenere il proprio figlio, si può ricorrere ai nonni, ma ci addentriamo in un discorso più complesso. Saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato

Categorie