Calcio sulla pancia in gravidanza: rischi - GravidanzaOnline

Anonimo

chiede:

Gentile Dottore,
ho 32 anni, ho avuto un ritardo del ciclo, ed essendo molto regolare 27 giorni spaccati sempre, intuisco che probabilmente ho instaurato una gravidanza (la prima della mia vita). Non ho ancora comprato il test ma sarà la prossima mossa da qui ad un quarto d’ora e poi chiamerò subito il
mio ginecologo che mi farà avere la visita, ma non credo prestissimo,
non credo almeno da qui a domani, anche perché il week-end è vicino,
quindi pongo a Lei la mia domanda….: Sono andata in piscina 1 giorno prima
del ritardo, mi sentivo bene e tuttavia non immaginavo la gravidanza pur desiderandola da qualche mese, ho ricevuto un calcio molto forte sulla pancia da un ragazzo che partiva a rana per fare la sua vasca, in quel momento mi trovavo a fianco a lui nella stessa vasca per poi partire a ruota… il calcio mi ha fatto molto male mi sono fermata ma poi ho
ripreso a nuotare… sono tornata a casa e ho continuato a sentire la pancia dolorante, può essere pericoloso?? Devo fare qualcosa subito?? Sento
un gonfiore a tutta la pancia e sempre dei dolori, sia bassi (ventre basso) che altri tipo gastrite….
RingraziandoLa anticipatamente porgo i miei cordiali saluti

Gentile signora Benedetta,
i dolori che riferisce, considerato il trauma contusivo accidentale sulla
parete addominale, sembrano limitati all’effetto del colpo sulla muscolatura
ipogastrica, e non estesi all’apparato genitale; l’utero è contenuto fino al
terzo mese di gravidanza tutto nel piccolo bacino, quindi è protetto
dall’impalcatura ossea, oltre che dai visceri confinanti. Esegua, comunque,
sia il test di gravidanza che una visita ginecologico-ostetrica con
ecografia pelvica di controllo. Cordiali saluti ed auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo