Gravidanza e intolleranza al lattosio: che fare? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, le scrivo perché ho appena scoperto di essere incinta e sono intollerante al lattosio. Sono quindi molto preoccupata del fatto che, non mangiando alimenti contenenti il lattosio, il feto possa non ricevere tutto il nutrimento di cui ha bisogno. È così? Per esempio come posso fare per l’assunzione del calcio che, da quanto ne so, si trova nei latticini? La ringrazio per la risposta.

Buonasera, assumere una adeguata dose di calcio è molto importante in gravidanza, periodo in cui la dose raccomandata risulta anche aumentata.

Tuttavia se la sua intolleranza al lattosio non è grave, potrebbe provare ad assumere latte e derivati senza lattosio. Il parmigiano ad esempio è ricchissimo di calcio e naturalmente privo di lattosio, pertanto le consiglierei di introdurlo nella sua alimentazione. Anche alici ed acciughe tuttavia sono ricche di calcio. Così come le mandorle, le noci, i fagioli le cime di rapa, la rucola ed i carciofi per citarne qualcuno.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Nutrizionista

Categorie

  • Alimentazione