Anonimo

chiede:

Salve, per un grave problema di obesità ho fatto uso di fendimetrazina e clorazepato per circa sette mesi arrivando da 114kg a 84 kg da circa 2-3 mesi ho smesso l’assunzione di queste pillole anche se non ho raggiunto l’obbiettivo di peso prefissato di 75kg per paura di ripercussioni negative sul mio organismo. Ora sto cercando di avere una gravidanza. Ho paura che l’uso di queste sostanze possano ripercuotersi sul feto eventualmente riuscissi a rimanere incinta. Sono paure fondate?

Gentile lettrice, la invito a rivolgere questa richiesta al suo ginecologo; come nutrizionista non posso che rammaricarmi per il ricorso alle amfetamine per perseguire l’obiettivo del calo ponderale, un’iniziativa inutile, inadeguata, irrispettosa dello stato di salute, che, nella migliore delle ipotesi, si tradurrà in un ritorno al peso iniziale entro un determinato lasso di tempo. La invito a rivolgersi già adesso al centro di nutrizione clinica multidisciplinare a lei più vicino.
Cordialmente,

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Nutrizionista