Il fumo di sigaretta può causare aborti? - GravidanzaOnLine

Selly

chiede:

Gentile dottore, sono una madre 43enne di due ragazzi di 18 e 20 anni, concepiti senza problemi nel mio precedente matrimonio. Da quasi 2 anni convivo con il mio compagno (37 anni) al quale vorrei tanto donare la gioia della prima paternità. Purtroppo in questo periodo ho avuto già 3 aborti, tutti verso la nona settimana. Ho fatto gli esami per la poliabortività e sono nella norma (TSH 6.4). Gli ultimi feti avevano anomalie del numero dei cromosomi. Mi chiedo se il fatto che io sia fumatrice ed ho fumato sempre fino ai test positivi sia causa possibile dei miei fallimenti o comunque la colpa sia da imputarsi solo della mia età. Grazie in anticipo.

Dott. Luca Zurzolo

Dott. Luca Zurzolo

risponde:

Gentile signora, la poliabortività è una condizione multifattoriale e non sempre le cause precise sono di facile identificazione. L’età è sicuramente un fattore limitante e non modificabile, viceversa il fumo di sigaretta è sicuramente nocivo e va assolutamente evitato in epoca preconcezionale. Effettui i controlli genetici per tutti i fattori della coagulazione se non lo ha già fatto, ed esegua i controlli per l’autoimmunità sotto la guida del suo ginecologo o di un reumatologo. Se tutte le indagini dovessero essere nella norma allora valuti di effettuare un AMH per la riserva ovarica e un’isteroscopia per valutare la morfologia uterina. In bocca al lupo.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie