Anonimo

chiede:

Gent. ma dottoressa,
ho 33 anni e mi è stato riscontrato qualche giorno fa
un fibroma
esterno all’utero di 10 cm circa del quale non mi sono
assolutamente
accorta negli ultimi anni poiché non mi ha mai dato problemi
e/o
sintomi di alcun tipo.
Desidero tantissimo una gravidanza se pur non
nell’immediato, il mio
ginecologo dice che tale desiderio non è
incompatibile con il fibroma per la
posizione dello stesso anche se
sicuramente dovrei partorire tramite
cesareo.
Nell’attesa della futura
ricerca di un bimbo mi è stata prescritta pillola
(SECURGIN) per
arrestare la crescita del fibroma.
L’idea di un’operazione per via
laparotomica mi spaventa molto per il
potenziale rischio di
complicazioni nel corso d’intervento e quindi di
eventuale
asportazione dell’utero.
Le chiedo, la pillola anticoncezionale può
riuscire anche a ridurre il
fibroma?
La ringrazio in anticipo per la
gentile risposta.

Redazione

Redazione

risponde:

Cara Signora,
l’unico momento in cui il fibroma potrebbe ridursi di
dimensioni è in menopausa. La pillola dovrebbe rallentarne la crescita,
che aumenterà comunque in gravidanza. Quindi, prima di affrontare la gravidanza
le consiglio di asportare il fibroma, perchè durante la gestazione potrebbe
crescere, portandole complicanze.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo