Come ridurre il sale in gravidanza - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve dottoressa, purtroppo soffro da sempre di ritenzione idrica e con la gravidanza la situazione è peggiorata. So di dover usare meno sale nella preparazione dei pasti, ma non riesco a diminuirlo troppo perché tutto quello che mangio mi sembra senza sapore. C’è un modo per sostituire il sale e quindi cercare di contrastare sia il ristagno di liquidi che l’innalzamento della pressione arteriosa? La ringrazio.

Buongiorno signora, e grazie per la domanda. Il sale, come lei ha giustamente detto, è un vero nemico della nostra salute e andrebbe ridotto il più possibile. Impari a cucinare usando le spezie e le erbe aromatiche, ad esempio. Pepe, peperoncino, curcuma, zenzero, prezzemolo, timo, basilico, sono ottimi alleati in cucina. Un’altra soluzione è fare il sale di sedano. Si prendono le coste di sedano, si essiccano e si frullano. Ed ecco pronto un “sale” che non ha però tutti gli effetti negativi di quello comune.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Nutrizionista

Categorie

  • Alimentazione