Celiachia ed infertilità | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, chiedo scusa per la domanda che forse si trova nella sezione sbagliata, ma non so proprio a chi chiedere. Io sono celiaca: l’ho scoperto 2 anni fa dopo 6 anni di visite cardiologiche a vuoto (il glutine mi dà problemi di aritmia). Ho letto che una dieta che comprende glutine può pregiudicare la fertilità di una donna. La mia domanda è questa: io seguo ormai una dieta piuttosto rigida, ma il fatto di essermi alimentata in modo erroneo per così tanto tempo dopo lo svilupparsi della malattia potrà portarmi problemi nel concepimento? La ringrazio gentilmente per la sua risposta. Cordiali saluti

Gentile lettrice, la sua domanda è interessante: è vero che vi è una associazione tra la celiachia ed una pletora di condizioni tra le quali vi è anche l’infertilità. Tuttavia una persona con celiachia che segua una alimentazione strettamente aglutinata diventa, nel giro di poco tempo, una persona sana, del tutto priva dei segni clinici legati alla celiachia. Venendo meno il malassorbimento vengono pertanto meno anche tutte le condizioni ad esso legate. Lei però chiede se la dieta libera possa aver lasciato uno “screzio” sulla fertilità: personalmente ritengo di no, ma ovviamente la cosa va verificata e soprattutto vanno esclusi altri eventuali disturbi (che possono essere anche concomitanti) dell’apparato riproduttivo. Ma per queste valutazioni, naturalmente, la rimando al ginecologo.
Cordialmente,

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Nutrizionista