Anonimo

chiede:

Cara dottoressa, mi chiamo Giusy, sono sposata da 4 anni e sono alla ricerca
disperata di un figlio. Ho 36 anni, ho avuto un aborto spontaneo dopo 2
mesi di matrimonio, dopo ciò ho fatto tutte le analisi del caso, anche mio
marito ha effettuato dei controlli, esiti tutti negativi, il mio ginecologo
diceva che era tutto ok, nel marzo di quest’anno, abbiamo deciso io e mio
marito di ascoltare un altro parere. Il nuovo ginecologo durante
l’ecografia intravaginale ha scoperto un polipo di 2 cm, che ho tolto con
intervento dopo una settimana dalla scoperta. Ora mi chiedo: può essere
stato il polipo la causa dell’aborto? E dopo quanto posso rimanere incinta?
Se ciò non avviene che devo fare? La prego, mi aiuti, sono molto confusa,
mi indichi la via di uscita. La ringrazio infinitamente, aspetto con ansia
il suo aiuto.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Giusy, un polipo endometriale non provoca un aborto che comunque è un concepimento anche se non va a buon fine.
Le consiglio di riprovare ad avere rapporti mirati ed eventualmente effettuare un nuovo controllo tra qualche mese se non dovesse avere una gravidanza spontanea. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo