Avrò una doppia maternità, visto che pago due contribuzioni?!! - GravidanzaOnLine

Avrò una doppia maternità, visto che pago due contribuzioni?!!

Anonimo

chiede:

Salve, ho un dubbio e vorrei chiarirlo prima di fare cavolate. Sono commercialista abilitata iscritta alla cassa dal 01.01.2008. ho partita iva. Fino a fine 2010 ho avuto reddito importante; ora dal 2011 ho reddito molto basso da professione commercialista, ma da fine agosto avrò un contratto a tempo determinato con gestione inps. Terrò comunque la mia iscrizione alla cassa. Nel caso rimanessi incinta e partorissi entro il 2012 avrei dalla cassa indennità di maternità con reddito relativo al secondo anno precedente (2010) ma avrei diritto anche alla maternità dall’inps, visto che verrò iscritta anche in questa gestione da fine agosto?!! Avrò una doppia maternità, visto che pago due contribuzioni?!!

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile dottoressa, la normativa in vigore prevede l’unicità dell’indennità di maternità, per cui, nel caso la lavoratrice madre svolga sia un lavoro autonomo che un lavoro dipendente, l’unica indennità di maternità che riceverà sarà quella legata al rapporto di lavoro subordinato.
Nella domanda volta all’ottenimento dell’indennità di maternità da parte dell’ente relativo all’esercizio della libera professione, infatti, deve essere espressamente indicata l’inesistenza del diritto di ottenere l’indennità di maternità da parte di un diverso ente previdenziale.
Il divieto di cumulabilità delle indennità di maternità, in teoria dovute per i diversi profili professionali svolti, discende, oltre che dal testo letterale della norma di cui al D.Lgs 151/2001, dalla ratio della normativa in questione, che assicura solamente l’erogazione di una retribuzione, pur in assenza dello svolgimento della prestazione lavorativa e non anche il mantenimento del livello di reddito goduto in costanza di lavoro. La libera professionista potrà peraltro adoperarsi al mantenimento del proprio reddito anche in occasione della maternità, non essendo tenuta ad astenersi dal lavoro al pari di una lavoratrice dipendente. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Avvocato