Attacchi di panico durante il parto: come superarli? - GravidanzaOnLine

“Ho paura di avere attacchi di ansia durante il parto: come posso fare?”

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottoressa, ho 25 anni e sono in dolce attesa. Inizialmente ero felice di essere rimasta incinta, ma ora che sono al terzo mese vivo costantemente in uno stato d’ansia: penso in continuazione al momento del parto e ci sono stati episodi in cui, sopraffatta dal pensiero, ho avuto veri e propri attacchi di panico. Ho paura del dolore e ho paura che qualcosa vada storto: questo mio stato mi porta a temere il fatto che potrei avere attacchi di ansia durante il parto, rendendo quindi tutto più difficile e doloroso. Non so cosa fare, ormai faccio anche fatica a dormire di notte. La ringrazio per l’aiuto.

Buongiorno, comincio col farle i miei migliori auguri: la gravidanza è un momento splendido, che bisogna vivere al meglio. Riguardo il suo stato di ansia, le consiglio innanzitutto di leggere i miei articoli sull‘Hypnobirthing e prendere in considerazione l’idea di frequentare uno dei corsi che organizzo sull’argomento. Ciò che non conosciamo e che non controlliamo ci spaventa e, come dico sempre alle mie pazienti, il parto e la gravidanza stessa mettono a dura prova le mamme in quanto, probabilmente per la prima volta, sentono di non avere il controllo su loro stesse. Attraverso l’Hypnobirthing, pratica nata in Inghilterra nonché paese in cui mi sono formata, si lavora su diversi aspetti e si  forniscono strumenti per prevenire che gli attacchi di panico possano prendere il sopravvento, permettendo alla mamma di godersi al meglio il momento del parto. Spero di esserti stata d’aiuto: per qualsiasi cosa contattami! Un abbraccio ed imbocca al lupo.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Psicologo

Categorie