"Cosa devo mangiare dopo aver partorito?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottoressa, le scrivo perché partorirò fra circa un mese (se tutto va bene) e volevo cominciare a capire se devo avere qualche accortezza particolare in fatto di alimentazione, dopo un parto naturale. Le spiego: durante la gravidanza ho limitato gli zuccheri, ho mangiato il più possibile integrale ecc, per il bene del bimbo. Dopo il parto è bene che mangi in modo diverso da ora o che introduca qualche alimento particolare? La ringrazio per la risposta.

Gentile signora, dopo il parto l’alimentazione non deve differire dal punto di vista qualitativo da quella seguita nell’ultimo trimestre di gravidanza. Le consiglio se possibile di favorire l’allattamento esclusivo al seno, come raccomandato dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità). Il latte materno, infatti, contiene non solo fattori nutrivi importanti come i lipidi, grassi, oligosaccaridi (prevalentemente lattosio), ma anche componenti funzionali come le cellule del sistema immunitario, gli ormoni e la flora batterica (microbioma).

Dal punto di vista calorico nei primi tre mesi di allattamento esclusivo sarà invece necessaria una supplementazione calorica di circa 700 Kcal/die. Questa quantità potrà essere ridotta a 150-200 Kcal/die se la donna si trova in uno stato di evidente sovrappeso o obesità.

Le consiglio di seguire un’alimentazione varia e bilanciata, ricca di frutta e verdura di stagione, importanti fonti di vitamine e minerali. Non dimentichi di consumare il pesce, almeno 1-2 porzioni a settimana. Il pesce, specie quello grasso (salmone, sgombro, aringa, ecc.) è ricco di acidi grassi delle serie omega-3 (DHA). Questi acidi grassi sono essenziali per il corretto sviluppo del sistema nervoso e la funzione visiva del bambino.

Continui ad escludere dalla sua dieta alimenti potenzialmente pericolosi per il neonato come caffè e alcol. Limiti anche tutti quegli alimenti raffinati e ricchi di zuccheri semplici.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Nutrizionista

Categorie