Singhiozzo nel neonato

Il singhiozzo consiste in una contrazione involontaria e ritmica del diaframma, muscolo orizzontale che demarca il confine fra il torace e l’addome, la quale causa un’improvvisa chiusura della glottide faringea.
Si tratta di un fenomeno del tutto naturale, il quale non impedisce la respirazione e non arreca danni al sistema respiratorio. Nei bebè questo fenomeno si presenta con una frequenza notevole fino ai diciotto mesi circa e comincia a verificarsi già nel pancione, a partire dall’ottavo mese di gravidanza.