Passeggini Quinny: caratteristiche - GravidanzaOnLine

“Comodo è bello”: e in passerella sfilano i passeggini

Alla Settimana della moda di Milano è stata presentata anche la nuova collezione di passeggini Quinny, che uniscono eleganza e comodità.

Meglio comodo anziché ricco di accessori, meglio con quattro ruote anziché tre, meglio leggero anziché solido: è l’identikit del passeggino ideale secondo le oltre 2.000 mamme che hanno risposto al nostro sondaggio su Instagram, che confermano come le caratteristiche più importanti del passeggino siano comodità e praticità.

Dello stesso avviso anche Quinny, che in questi giorni, in occasione della Settimana della moda di Milano, ha presentato la sua nuova collezione di passeggini.

Non vogliono essere semplici passeggini ma un manifesto di stile (e comodità), che accompagna genitori e bambini ogni giorno e nel “viaggio” della crescita. Ed è proprio ispirata ai viaggi la nuova collezione di passeggini Quinny NXTGEN, di Dorel Juvenile, marchio olandese che si rivolge soprattutto ai giovani genitori.

In passerella hanno sfilato i tre nuovi modelli di passeggini, sportivi e eleganti insieme, che saranno disponibili da settembre a novembre di quest’anno nei negozi specializzati.

qui
La sfilata dei passeggini Quinny alla Settimana della moda

Anche i nomi dei tre passeggini ricordano altrettante grandi capitali: Londra (LND), Vancouver (VNC) e Parigi (PAR). Un omaggio alla vivacità, modernità e versatilità dei genitori di oggi, che richiamano quelle delle metropoli.

Il primo passeggino è Quinny LDN, ultracompatto, leggero e con chiusura rapida. Indicato per chi si sposta in città a piedi e con i mezzi pubblici, ha una seduta spaziosa che ne consente l’utilizzo anche quando il bambino diventa più grande. È disponibile in due colori: graphite twist e grey twist.

Il passeggino Quinny VNC punta invece sugli spazi: è capiente ma leggero, e pensato soprattutto per chi deve destreggiarsi sui marciapiedi della città.

Parola d’ordine per il passeggino leggero PAR Buggy di Quinny è invece eleganza.

E oltre alla linea dedicata ai passeggini sulla passerella ha sfilato anche la collezione di abiti, in edizione limitata, disegnata dalla fashion designer Marlou Breuls, chiamata “Parenting couture” e ispirata ai ritmi serrati della vita da genitore.

Ti è stato utile?
Rating: 4.7/5. Su un totale di 3 voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Shopping