Il coronavirus cambia le abitudini quotidiane, aumenta le domande sulla gestione di quella che fino a pochi giorni fa era la normale routine e in alcuni casi alimenta le paure.

È opportuno ricordare, come sottolineano gli esperti, che non bisogna farsi prendere dal panico. E usare tutti gli accorgimenti utili per evitare di prendere l’infezione e trasmetterla agli altri.

Questo discorso riguarda anche le donne che allattano al seno: come noto, sono ancora pochi gli studi a disposizione sugli effetti del coronavirus in gravidanza e dopo il parto, poiché si tratta di un virus nuovo, ma dai primi riscontri è emerso, ad esempio, che il virus non sembra passare da mamma a bambino durante la gravidanza.

Nonostante l’alto numero di persone contagiate, poi, il numero di bambini colpiti è molto basso, e nessuno presenta sintomi preoccupanti.

Coronavirus in allattamento: si può trasmettere al bambino?

Cosa succede invece alle donne che allattano? È possibile continuare a farlo in sicurezza anche se si è positive al virus? Innanzitutto nel momento in cui una mamma viene trovata positiva ai test saranno i medici a indicarle i comportamenti migliori da adottare per la prevenzione della trasmissione.

In linea generale il CDC, il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie degli Stati Uniti, sottolinea:

Si sa ancora poco sulla trasmissione del COVID-19. Si pensa che la trasmissione da persona a persona avvenga soprattutto attraverso le gocce respiratorie che si producono quando una persona infetta tossisce o starnutisce, cioè in modo simile a quello dell’influenza e di altre infezioni respiratorie. Nei pochi studi disponibili sulle donne con COVID-19 e un’altra infezione da coronavirus, la SARS, il virus non è stato rintracciato nel latte materno, ma non sappiamo comunque se le mamme con coronavirus possono trasmettere il virus tramite il latte.

Coronavirus in allattamento: i consigli

Il CDC, nella pagina dedicata proprio alle indicazioni per le donne in allattamento che abbiano contratto il coronavirus, spiega poi:

Il latte materno è la migliore fonte di alimentazione per la maggior parte dei neonati. Nonostante questo, si sa ancora poco riguardo il COVID-19. Se e come iniziare, o continuare, l’allattamento al seno, dovrebbe essere una scelta dalla madre insieme alla sua famiglia e agli operatori sanitari. Una madre con COVID-19 o che è sotto osservazione dovrebbe prendere ogni precauzione utile a evitare di trasmettere il virus al suo bambino, come lavare le mani prima di toccarlo e indossare una mascherina, se possibile, mentre allatta al seno.

Il CDC dà anche alcuni consigli per chi utilizza il tiralatte:

Se si tira il latte con un tiralatte manuale o elettrico la madre deve lavarsi le mani prima di toccare qualsiasi parte dello strumento, e seguire attentamente le istruzioni per pulire il tiralatte dopo ogni utilizzo. Se possibile, è opportuno chiedere a qualcuno che sta bene di somministrare il latte al bambino.

Coronavirus e bambini: le 5 regole della prevenzione

Il consiglio valido sempre, e per tutti, è quello di rivolgere al proprio medico tutte le domande, per ricevere le migliori indicazioni sulla gestione quotidiana della vita di chi risulta positivo al virus e sulle misure di prevenzione per chi non lo è.

Articolo originale pubblicato il 26 febbraio 2020

Categorie