Bonus bebè 2019: requisiti e come fare domanda - GravidanzaOnLine

Bonus bebè 2019: a chi spetta e come richiederlo

Il bonus bebè è stato prorogato per il 2019 con alcune modifiche. Ecco i requisiti per richiederlo e come presentare la domanda.

La nuova Legge di Bilancio ha mescolato per un po’ le carte in tavola relative ai bonus maternità 2019 ma, dopo le prime settimane di confusione, è ormai ufficiale la proroga del premio alla nascita di 800 euro per ogni nuovo nato e soprattutto del bonus bebè, che prevede un assegno mensile erogato alle famiglie a basso reddito per ogni nuova nascita avvenuta tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2019. 

Nello specifico il bonus bebè consiste in un assegno, erogato ogni mese dall’Inps, per dodici mesi per ogni figlio nato, adottato o in affido preadottivo.

A differenza del premio alla nascita o bonus mamma domani, che prevede una somma in denaro erogata in un’unica soluzione e senza limiti di reddito, il bonus bebè è riservato alle famiglie a basso reddito che devono rientrare in precisi requisiti Isee per presentare domanda.

Bonus bebè 2019: i requisiti per ottenerlo

Il primo requisito per ottenere il bonus bebè da parte di genitori naturali o adottivi è la cittadinanza italiana o comunque il possesso di regolare permesso di soggiorno CE in aggiunta alla residenza in Italia. Risulta inoltre necessaria la coabitazione con il nuovo nato. 

L’erogazione dell’assegno mensile è vincolata a precisi requisiti ISEE, che deve essere inferiore o compreso tra i 7 e i 25mila euro annui, ma l’ammontare dell’assegno ha subito delle modifiche nell’ultimo anno.

Per i primi nati la somma rimane invariata: 80 euro mensili per 12 mensilità (e un totale di 960 euro) per le famiglie con ISEE compreso tra 7mila e 25mila euro, contributo che raddoppia, arrivando a 160 euro e un totale di 1.920 euro sui 12 mesi, per chi ha un ISEE inferiore a 7mila euro.

La novità sta nell’aumento del 20% dell’importo per i nuclei familiari con figli successivi al primo. In tal caso l’assegno sarà di 96 euro mensili per le famiglie con valore ISEE da 7mila a 25mila euro per un totale di 1.152 euro, e 192 euro mensili per quelle con reddito pari o inferiore a 7mila, per un totale di 2.304 euro.

Le stesse misure si applicano per l’ingresso in famiglia dei minori adottati.

Bonus bebè 2019: come presentare la domanda

La domanda deve essere inoltrata direttamente alla sede Inps di competenza entro 90 giorni dalla nascita o dall’ingresso in famiglia del nuovo membro. Le modalità di presentazione della domanda all’Inps sono le seguenti:

  • Inoltrando la domanda direttamente sul sito dell’Inps, se in possesso di PIN dispositivo
  • Telefonando al Contact center dell’Inps (numero verde 803.164 gratuito da rete fissa, a pagamento 06164164)
  • Tramite gli enti di patronato

I documenti necessari da consegnare in Patronato o da allegare alla domanda sul sito Inps sono l’attestazione Isee, il documento d’identità, la tessera sanitaria (o il certificato di attribuzione del codice fiscale del nuovo nato) e il modello compilato e timbrato dalla propria banca per ricevere l’importo direttamente sul proprio conto corrente bancario.

Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 7 voti.
Attendere prego...

Categorie