Congedo parentale, INPS aggiorna le procedure per la domanda online

Il messaggio numero 4025 dell’8 novembre riguarda le lavoratrici e i lavoratori dipendenti del settore privato e gli iscritti alla Gestione Separata, Novità anche per le richieste di congedo facoltativo del padre.

L’Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS) ha, con il messaggio 4 agosto 2022, n. 3066 e con la circolare INPS 27 ottobre 2022, n. 122, illustrava le novità introdotte dal decreto legislativo 30 giugno 2022, n. 105 in materia di maternità, paternità e congedo parentale, fornendo le indicazioni per il riconoscimento delle indennità. Ora, con il messaggio 8 novembre 2022, n. 4025 ha aggiornato le procedure per la domanda online.

Congedo di maternità e di paternità: cosa cambia dal 13 agosto

L’aggiornamento riguarda la presentazione delle domande online di congedo parentale delle lavoratrici e dei lavoratori dipendenti del settore privato e degli iscritti alla Gestione Separata, nonché delle domande di congedo facoltativo del padre.

Le nuove regole sul congedo parentale, maternità e paternità in vigore da ormai 3 mesi, sono state introdotte al fine di favorire una maggiore conciliazione della vita lavorativa e vita familiare per entrambi i genitori, anche nell’ottica del raggiungimento della parità di genere.

Per quanto riguarda le novità, L’INPS ha spiegato quando la domanda può avere valore retroattivo:

Le domande di congedo parentale dei dipendenti e degli iscritti alla Gestione separata possono riguardare anche periodi di astensione precedenti alla data di presentazione della domanda stessa, purché relativi a periodi di astensione fruiti tra il 13 agosto 2022 (data di entrata in vigore del D.lgs n. 105/2022) e la data di pubblicazione del presente messaggio.

Ricordando le scadenze, l’Istituto ha specificato che “per i periodi di congedo parentale successivi alla data di pubblicazione del presente messaggio (8 novembre 2022, ndr), le domande devono essere presentate, come di consueto, prima dell’inizio del periodo di fruizione o, al massimo, il giorno stesso“.

Le domande di congedo parentale presentate prima dell’aggiornamento del servizio online e a partire dal 13 agosto saranno comunque considerate valide.

Inoltre, per quanto riguarda il congedo facoltativo del padre, la procedura per i pagamenti diretti dell’indennità consente la presentazione della domanda per giorni fruiti prima del 13 agosto 2022.

Con un successivo messaggio, invece, sarà data comunicazione circa il rilascio delle nuove procedure informatiche per le domande di congedo parentale per i lavoratori autonomi; di indennità anticipata di maternità delle lavoratrici autonome; e congedo di paternità obbligatorio a pagamento diretto. “Fino a tale comunicazione, i lavoratori interessati potranno fruire delle relative tutele, regolarizzando successivamente la fruizione mediante presentazione della domanda telematica all’Inps“, ha concluso l’Istituto.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Servizi e diritti