Fivet: cos'è e come funziona la fecondazione in vitro - GravidanzaOnLine

Fivet: le cose da sapere sulla fecondazione in vitro (e chi la può richiedere)

La Fivet è una tecnica di procreazione assistita in cui la fecondazione dell'uovo avviene all'esterno del corpo della donna: come si svolge e quali sono le percentuali di successo.

Tra le diverse tecniche di procreazione medicalmente assistita (Pma) si trova anche la Fivet (Fecondazione in vitro con embryo transfer), che consiste nella fecondazione in laboratorio della cellula uovo, che viene poi trasferita nell’utero della donna una volta che l’embrione inizia il suo sviluppo.

Fivet: cos’è e come funziona

Si tratta come anticipato di una tecnica di fecondazione assistita basata sulla fecondazione esterna al corpo della donna, in cui l’embrione viene inserito in un secondo momento. Per tale motivo è definita una tecnica di fecondazione assistita di II livello, a differenza dell’inseminazione artificiale che appartiene invece alle tecniche di I livello (dette anche “a bassa tecnologia”): tale differenza si basa sulla complessità dei diversi metodi a cui le coppie che cercano una gravidanza scelgono di sottoporsi.

Si ricorre alla Fivet (detta anche Ivf, “in vitro fertilization”) nel caso di bassa fertilità dei gameti maschili e femminili. La Fivet si compone di diversi momenti, che si svolgono tutti sotto la supervisione di biologi e embriologi:

  • stimolazione dell’ovaio della donna per la produzione di ovociti tramite farmaci
  • prelievo degli ovociti
  • inseminazione in laboratorio degli ovociti
  • fecondazione degli ovociti
  • attesa dello sviluppo degli embrioni
  • trasferimento degli embrioni nell’utero

Secondo gli ultimi dati alle tecniche di Pma si ricorre per circa 1,66 gravidanza su 100, e la Fivet è la tecnica più utilizzata, seguita dall’Icsi (fecondazione in vitro tramite iniezione di spermatozoo in citoplasma). Viene applicata nei centri autorizzati, nel dettaglio ecco i diversi passaggi.

1. Induzione farmacologica dell’ovulazione

Alla paziente vengono somministrati alcuni farmaci che stimolano lo sviluppo dei follicoli da cui uscirà la cellula uovo, una tecnica detta stimolazione ovarica. La risposta alla terapia è controllata tramite ecografia e prelievo di sangue.

2. Prelievo degli ovociti

Prima di procedere con l’intervento di prelievo degli ovociti alla paziente vengono somministrati farmaci analgesici e sedativi. Il prelievo di liquido follicolare e di ovociti è eseguito in ambulatorio, tramite un ago inserito all’interno della vagina e applicato sulla sonda usata per il monitoraggio ecografico.

3. Inseminazione e fecondazione

Dopo il prelievo gli ovociti vengono sottoposti a coltura in un contenitore in cui in un secondo momento vengono inseriti gli spermatozoi precedentemente trattati. Circa 48-72 ore dopo il prelievo l’embrione formato dall’unione dello spermatozoo con l’ovocita viene trasferito all’interno dell’utero.

fivet inseminazione artificiale

4. Trasferimento dell’embrione

Il trasferimento dell’embrione non avviene sotto sedazione ed è effettuato in laboratorio. Gli embrioni vengono prelevati e inseriti tramite siringa nel fondo dell’utero.

Quando si può ricorrere alla Fivet

La tecnica di fecondazione con trasferimento dell’embrione può risultare utile nella ricerca di una gravidanza nel caso di disturbi alle ovaie, infertilità maschile moderata (se ad esempio i trattamenti di inseminazione intrauterina non hanno dato risultati positivi), oppure in presenza di endometriosi, infertilità senza causa riconosciuta e fallimento delle metodiche a bassa tecnologia e in generale di disturbi all’apparato riproduttivo femminile, tali però da non impedire l’avvio di una gravidanza.

Percentuale di successo della Fivet

Si tratta di una tecnica che ha una percentuale di successo che oscilla tra il 25 e il 35% per ogni ciclo, a seconda dell’età della donna e della sua risposta alle terapie. Circa il 15.20% delle donne non producono sufficienti follicoli o ne producono troppi, ad esempio, e per questo la terapia viene sospesa. Gli ovociti prelevati, poi, non sempre si trovano ad un adeguato grado di maturazione, e solo la metà di questi viene fecondato in vitro.

I costi della Fivet

Come nel caso di altre tecniche di procreazione medicalmente assistita non è possibile avere una stima media dei costi dei trattamenti, poiché sono diversi a seconda del numero di trattamenti necessari per l’avvio di una gravidanza. In genere i costi variano da qualche centinaio a qualche migliaio di euro.

Ti è stato utile?
Rating: 4.0/5. Su un totale di 9 voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Infertilità di Coppia