Versamento di liquido riscontrato vicino al fegato del feto | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, sono alla 30ma settimana di gestazione e il mio ginecologo ha riscontrato in ecografia che esiste un piccolo “versamento” di liquido vicino al fegato del feto. I valori del mio emocromo sono in regola (tranne un po’ di anemia) e, da esame di curva glicemica, abbiamo scongiurato anche il diabete gestazionale. Specifico, inoltre, che il bimbo ha peso e dimensioni di circonferenza cranica, addominale e lunghezza femore, corrispondenti a 2 settimane gestazionali in più (insomma è più grandicello del normale). Cosa può significare questo versamento? Che cosa potrà comportare nel nascituro? Grazie mille

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Laura,
è difficile esprimere un parere senza esaminarla. Se si tratta di una minuscola falda di liquido libero in addome potrebbe ancora rientrare nei limiti; ma se è evidente potrebbe essere segno di ascite fetale che è sicuramente da approfondire. Se invece la raccolta è limitata ad un piccolo spazio potrebbe essere una piccola cisti. Insomma, occorre controllarla e soprattutto esaminare tutto il feto ed eventualmente farle fare ulteriori esami del sangue. Il tutto, ripeto, dipende dall’entità, quindi mi dispiacerebbe allarmarla inutilmente in caso di dimensioni irrisorie di tale segno. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo