Ventricolomegalia e arteria ombelicale unica

Anonimo

chiede:

Nostra figlia dovrebbe nascere il 28 dicembre, ma l’incertezza non
ci
permette di dormire sereni perché all’ecografia della trentunesima
settimana
è risultata un ventricolomegalia del ventricolo cerebrale sinistro e
l’arteria ombelicale unica.
Dopo una successiva ecografia di 2° livello e una risonanza magnetica è
risultato che la dimensione si è stabilizzata attorno ai 12mm e che
morfologicamente tutto l’apparato neurologico è correttamente
proporzionato.
Consultando le carte degli esami precedenti ho notato che per l’ecografia
morfologica alla 21° settimana era stata riscontrata la presenza nel
cordone
ombelicale di due arterie, l’ecografo ha sostenuto che una delle due
arterie
deve essere degenerata e quindi è mancata successivamente alla visita
morfologica.
Siccome l’arteria ombelicale unica è un marker importante, per eventuali
anomalie neurologiche, ho cercato di informarmi, ma non ho trovato da
nessuna parte questa particolare casistica;
mi chiedo se la scomparsa di un arteria possa realmente accadere o se,
PURTROPPO, l’ecografo si è sbagliato.
Non riusciamo a capire se sia più saggio affidarci ad un azzardato
ottimismo
o farsi un ragione di questa situazione che se non sbaglio considera un
23%
di neonati con handicap.
Grazie,

Gentile Massimiliano,
non mi risulta che l’arteria ombelicale unica sia un marker così importante
di anomalie neurologiche. È di riscontro relativamente frequente, circa
l’1%, e desta negli ecografisti (non gli ecografi che sono gli apparecchi)
particolare attenzione, non per il suo significato in sé, spesso
irrilevante, ma per il fatto che può essere spia di anomalie più complesse
in genere, non soltanto neurologiche, ma più spesso genito-urinare e
cardiache. Nella mia esperienza ne ho visti circa 20 casi e solo in due si è
verificato un difetto di accrescimento fetale, senza nessuna altra anomalia
associata. Le suggerisco di consultare questo link per informazioni più
dettagliate http://www.ilfeto.it/Articoli/Arteria%20Ombelicale%20unica.htm. È anche possibile che nel corso della gravidanza si verifichi una trombosi
di una delle arterie ombelicali e che quindi l’assenza possa rendersi
evidente in stadi più avanzati della gravidanza, ma è un’evenienza molto
rara. Più che per l’arteria ombelicale unica ed eventuali responsabilità
dell’ecografista, io farei maggiore attenzione alla ventricolomegalia
borderline, vigilando su di un possibile peggioramento nel corso della
gravidanza prima del termine, come mi sembra che stiate correttamente
facendo. Cordiali saluti e cari auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo