Anonimo

chiede:

Caro dottore, mi chiamo Roberta, ho 40 anni. Dopo tre cicli di PMA senza successo dovuto al mancato annidamento degli embrioni, ho eseguito isteroscopia, che ha diagnosticato utero subsetto di cm 1. Il medico è incerto se operare o meno ed ha consigliato di eseguire la biopsia globulo polare (assai costoso) che potrebbe servire anche per valutare la capacità degli ovociti di produrre embrioni capaci di annidare validamente. Vorrei sapere se il mio subsetto deve essere veramente rimosso e se l’esame GP sia veramente necessario.
Grazie di cuore

Redazione

Redazione

risponde:

Caro Boby, un setto di 1 cm è discreto e quindi potrebbe aumentare il numero di insuccessi.
La biopsia del globulo polare consente di isolare, semplificando, quegli embrioni che possono presentare anomalie e tutto ciò indipendentemente dal setto. Anche se non si può prevedere matematicamente l’andamento delle cose, direi che un setto di 1 cm andrebbe rimosso prima di una gravidanza. Di contro, non si può escludere una gravidanza normale anche con un setto di 1 cm o più. Sicuramente la biopsia del globulo polare consente di effettuare rilievi importanti sull’ovocita e sull’uovo fecondato. Ad ogni modo, credo che la decisione se effettuarla o meno debba essere presa da chi la sta seguendo globalmente.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo