Utero arcuato + toxoplasmosi - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentili dottori, ho 37 anni. Con isteroscopia e successiva
isterosalpingografia mi è stato diagnosticato un utero arcuato. Causa
aderenze tubariche mi sono sottoposta a ICSI e al terzo tentativo
finalmente abbiamo avuto un risultato positivo e ora sono alla 13+4.
Lo specialista dell’isteroscopia mi aveva consigliato una
isteroplastica, ma sia per il suo atteggiamento un po’ troppo insistente
(a farmi operare nella sua clinica privata) e soprattutto su consiglio
della mia ginecologa dell’ICSI abbiamo deciso comunque di tentare senza
interventi.
Fino alla 12 settimana ho assunto 400 mg/giorno di prometrium che è la
prassi presso il centro ICSI a cui ci siamo rivolti.
Sia la ginecologa della ICSI che il dott che attualmente mi segue per
la
gravidanza mi hanno spiegato che l’utero arcuato è una forma lieve di
malformazione e che può (ma non necessariamente porta a) causare aborti.
ora la mia domanda: 1. qual è esattamente l’incidenza di questa
malformazione sulla abortività? 2. c’è un’epoca della gravidanza oltre
la quale si può pensare di essere fuori pericolo (almeno per l’utero
arcuato, so che altri pericoli ci sono sempre)? 3. le % di abortività
causate dall’amniocentesi sono aggravate dall’utero arcuato?
Non sto osservando riposo assoluto, ma sto attenta a non affaticarmi, mi
riposo spesso durante la giornata e cerco di seguire una vita sana. Non ho mai fumato.
Altra domanda sulla toxoplasmosi: sono risultata positiva (cioè di averla
sviluppata in passato): posso considerarmi definitivamente fuori
pericolo? Posso mangiare salumi e anche carne non troppo cotta? Sto lavando sempre le verdure e fritta con bicarbonato: è necessario o no? Vi ringrazio.

Gentile signora Giulia, l’utero arcuato è una malformazione così lieve
che anche la statistica dell’abortività non ne ha mai dato un riferimento
preciso, ma lo ha inserito nei casi di malformazione uterina in generale.
Per la Toxoplasmosi può stare tranquilla: lei è immune, può mangiare tutti
i cibi crudi che desidera senza rischio alcuno, ma un consiglio supplementare
che le do, visto che siamo in estate, è quello di non mangiare il pesce crudo
o cotto che sia per il suo contenuto in diossina e mercurio, fattori tossici
per il feto. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo