Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono mamma di un bambino di quasi 6 anni, sono divorziata dal padre del bimbo da 2 anni. Ho un nuovo compagno che abita a Milano, noi abitiamo a Mantova. La mia domanda è: c’è la possibilità per me e per mio figlio di trasferirci a Milano? Il padre potrebbe in qualche modo impedirmelo? Ci sarebbero da modificare gli accordi per quanto riguarda i giorni e le visite. Ma davanti a un giudice potrebbe arrivare a impedirmi il trasferimento? Grazie mille per avermi ascoltata.

Avv. Lorenzo Cirri

Avv. Lorenzo Cirri

risponde:

Buongiorno signora, il trasferimento della residenza di un minore è una vicenda molto delicata, poiché riguarda la tutela del diritto alla bigenitorialità del bambino, aspetto sempre più oggetto di tutela nei Tribunali. In assenza di accordo col padre, il trasferimento dovrà essere reputato dal Giudice come rispondente al maggior interesse del minore, al fine di poter essere legittimato. Le consiglio ad ogni modo di coinvolgere innanzitutto il padre del bambino in questa decisione, anche al fine di valutare eventuali periodi di transizione volti a garantire una maggior tutela, appunto, del diritto alla bigenitorialità. Cordialmente.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato

Categorie