'Sacca liquida' attaccata all'ovaio! - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gent.mo dottore, sono un po’ preoccupata perché provo da 7 mesi ad
avere un bebè ma niente da fare, ultimamente ho fatto una transvaginale e
mi
hanno scoperto all’ovaio destro microfollicolare una sacca attaccata piena
di liquidi. Premetto che ho perdite di macchie scure dal 15° giorno fino
al
25° giorno poi mestruazioni. La cura del mio ginecologo è stata
progesterone
per 15 giorni partendo dal 10° con progeffik da 100 mg 2 cap. in vagina. Ora
vorrei sapere è giusto dare progesterone senza fare dosaggi ormonali e poi io
da
piccola ho avuto un intervento di peritonite, potrei avere le tube chiuse
in
che percentuale? Attendo una sua risposta grazie tante.

In genere è sempre meglio eseguire accurati dosaggi ormonali prima di
intraprendere qualsiasi trattamento con medicinali a base di ormoni. A volte
però, in presenza di sintomi come perdite o emorragie, si preferisce
iniziare subito il trattamento riservandosi in un secondo momento di
puntualizzare meglio il quadro. A riguardo della ecografia, purtroppo la
descrizione riportata é assolutamente insufficiente per esprimere un
qualsiasi giudizio. Il termine di “sacca liquida” attaccata all’ovaio
infatti, può significare tutto e niente. Potrebbe essere una tuba dilatata,
una cisti peritoneale, una cisti paraovarica, ovarica etc. L’ecografia
transvaginale, se ben eseguita, é in grado quasi sempre di indirizzare
correttamente la diagnosi e di discriminare fra le varie condizioni prima
ipotizzate. Credo proprio che dovrebbe chiedere maggiori spiegazioni al
medico che ha eseguito l’esame.
A riguardo della pregressa peritonite, in teoria tale patologia potrebbe
creare problemi alla tuba (il “condizionale” é però
d’obbligo). Un primo orientamento in tal senso lo si può già avere già
dall’ecografia TV, anche se per accertare la pervietà tubarica sono
indispensabili altre metodiche (es. isterosalpingografia, isterosonografia,
fertiloscopia etc).
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo