Riso rosso integrale | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile collega, sono una mamma medico in attesa, che, non conoscendone i rischi, proprio oggi ha consumato, per la prima volta, una zuppa biologica regolarmente confezionata, contenente un mix di cereali tra i quali del riso rosso integrale. Una collega mi ha poi riferito che può essere nocivo. Volevo solo essere rassicurata rispetto al fatto che un’unica assunzione non possa causare danni (spero!), abolendolo chiaramente dalla mia dieta: sono alla 15-16 settimana, mi può dare qualche delucidazione in merito? Sono preoccupata! Grazie.

Salve, in tutta onestà ignoro del tutto i motivi per cui il riso rosso integrale possa essere nocivo; probabilmente ci si riferisce erroneamente al riso rosso fermentato, che è un ipocolesterolemizzante naturale che agisce sulla via biochimica di biosintesi del colesterolo (in modo del tutto analogo alle statine) e che, in effetti, va evitato in gravidanza. Approfitto per un approfondimento sull’integrale: la cuticola è la parte del chicco che viene a contatto con i pesticidi per cui, quando mangiamo integrale, ci esponiamo maggiormente al rischio di consumare tali sostanze, a meno che l’integrale non sia biologico, cosa quindi senz’altro consigliabile se si vuol godere dei benefici dell’integrale senza rischiare di consumare fitofarmaci. Ma questo vale per l’integrale in genere, non solo per il riso tai, che tra l’altro è consumato abitualmente da intere fasce di popolazioni senza che siano stati segnalati problemi particolari.
Cordialmente,

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Nutrizionista