Romina

chiede:

Buongiorno, il 12 dicembre ho dato le dimissioni volontarie con l’obiettivo di cambiare lavoro da un contratto a tempo indeterminato. All’inizio di gennaio ho scoperto di essere incinta di 4 settimane. Mi è stato detto che avendo dato le dimissioni nei 300 giorni precedenti al parto potrei aver diritto alla NASPI. È così?

Avv. Sara Girelli

Avv. Sara Girelli

risponde:

Buongiorno Romina, alla Naspi possono accedere le lavoratrici appartenenti al settore privato, con differenti tipologie di contratto. I requisiti per effettuare la richiesta sono due: a) almeno 30 gg di lavoro effettivo nel periodo di 12 mesi che precede le dimissioni per gravidanza (non sono comprese ferie o permessi); b) 13 o più settimane di contributi effettivi nei 4 anni precedenti alle dimissioni. Se sussistono queste due condizioni ha diritto all’indennità.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Avvocato

Categorie