Anonimo

chiede:

Ciao sono Paola,
sono alla 32 settimana di gravidanza di un maschietto.
Ieri ho effettuato delle ecografie e al feto sono state riscontrate le
seguenti:
– encefalo: ventricolomegalia borderline al ventricolo
laterale dx (VA 14,0 mm)
– encefalo: non evidenziabile il cavo del
setto pelloucido e l’arteria pericallosa in tutto il suo decorso.
– cuore: in corrispondenza del ventricolo destro una formazione ovulare
con diametro 18×15 e analoga di minori dimensioni (7 mm) al ventricolo
sinistro prossimità emergenza aortica. dette formazioni probabilmente
riferite a rabdomiomi.
Devo sottopormi a risonanza magnetica e visita
dal cardiologo prenatale.
Volevo sapere quali pericoli ed eventuali
problemi affliggeranno il mio bambino.
Grazie per l’aiuto

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Paola, senza una diagnosi precisa è arduo esprimere un giudizio prognostico
preciso. Posso dirle che se viene confermata la diagnosi di rabdomiomi
multipli, e se non subentrano complicazioni in utero, che purtroppo sono
frequenti, e se non vi sono altre patologie associate, dopo la nascita la
prognosi migliora, ma resta un certo rischio. Al momento non si può che
osservare e eventualmente anticipare il parto se subentrano segni di
scompenso cardiaco. Per i dubbi sul corpo calloso occorre verificare dopo la
nascita. Mi dispiace non poter essere più incoraggiante.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo