Anonimo

chiede:

Buonasera, sono alla 27esima settimana di gravidanza e oggi al corso
pre-parto mi hanno fatto venire
un dubbio e vorrei, se possibile, avere dei chiarimenti e dei suggerimenti sul da farsi… una RM rachide lombo-sacrale diretta fatta a fine marzo 2011 ha dato questo esito: regolare l’ampiezza del canale vertebrale. Iniziale alterazione del segnale dei dischi intersomatici compresi nel tratto t11-l12 compatibile con disidratazione.
minima
protusione discale mediana in t11/t12. Modesta protusione discale

paramediana dx in l1/l2.tali protusioni inprontano lievemente il sacco
durale. Conservati i restanti profili posteriori dei restanti dischi
intersomatici in esame. Regolari segnale e sede di cono midollare e cauda. La risonanza è stata fatta dopo che per l’ennesima volta mi sono bloccata e dai dolori non riuscivo nemmeno ad alzare le gambe.
Attualmente, alla 27 settimana, non ho avuto grossi problemi con la schiena, salvo un po’ di sciatalgia. La mia domanda è: con la protusione discale posso avere comunque un parto naturale o rischio qualcosa? È consigliabile fare un parto con cesareo? Non so che pensare e onestamente trovarmi ad affrontare un travaglio con la schiena bloccata mi spaventa non poco! Attendo vostra risposta e vi ringrazio previamente!

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora, anche in queste condizioni un parto naturale è possibile, ma tutto dipende da come si sentirà al momento del parto e dalle considerazioni che il suo curante trarrà al momento dell’insorgenza del travaglio. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo