Anonimo

chiede:

Sono una mamma di 35 anni, ho già due gemelli di 6 anni, adesso io e
mio marito vorremmo il terzo figlio. Il problema è che da un paio di mesi
a questa parte io soffro di proctite (unita a presenza di emorroidi di
stadio medio). La sto curando con proctasol, ma la mia paura è che se
dovessi rimanere incinta (vorremmo provarci gi da quest’inverno), visto
che ho subito un cesareo e vista la mia situazione a livello rettale, ho
paura di subire gravi conseguenze, e penso che sia più indicato un
cesareo (mi sono trovata bene e ho avuto una ripresa rapida e senza
fastidi). Lei che mi può dire a proposito?

Gentile Signora, la proctite è una infiammazione dell’ultima parte del colon spesso
associata a flogosi dell’intero colon diagnosticata endoscopicamente;
non specificando le indagini eseguite, ritengo utile un esame delle
feci, una valutazione del suo Medico della sua alimentazione e, se
necessaria e non ancora eseguita, una colonscopia.
La valutazione specialistica, poi, potrà definire anche il grado di sofferenza della patologia emeorroidaria che, se superiore al III
grado, può necessitare di terapia chirurgica. Distinti saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Colonproctologo