Problemi post-cesareo | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Caro dottore, sono una ragazza di 26 anni diventata mamma da 18 mesi con un parto cesareo fatto a 36 settimane di gestazione poiché era iniziato il travaglio e la mi bimba era in posizione podalica. Il mio problema è che da allora soffro di dolori alla ferita (soprattutto sul lato destro) e tra un ciclo mestruale e un altro di perdite scure. Ho fatto una visita da cui mi è risultata una infezione da candida, dopo la cura (circa un mese dopo) ho avuto lo stesso problema e continuo ad averlo, inoltre in quella visita il mio ginecologo mi ha prescritto un anticoncezionale per sistemare il problema della perdite ma io con la gravidanza ho iniziato ad avere problemi alle vene varicose. Vorrei chiederle sono problemi legati al parto cesareo o devo preoccuparmi?

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, per potere stabilire correttamente la origine di perdite uterine, occorre effettuare una ecografia pelvica transvaginale ad alta risoluzione, ed eventualmente una colposcopia con relativi tamponi, ed una valutazione internistica. In alcuni casi può essere necessario effettuare anche una isteroscopia.
Non credo proprio che il cesareo sia responsabile.
In caso di dolore alla ferita, esegua però anche una ecografia di superficie della parete addominale.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo