Problemi di irregolarità del ciclo - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottore,
ho fatto varie ricerche per capire se potevo trovare le risposte ai miei
quesiti nell’archivio, ma se alcuni dubbi sono stati fugati, per altri non
ho trovato risposte, quindi mi permetto di chiederLe aiuto.
Ho 24 anni e da sempre ho avuto problemi di irregolarità del ciclo. Ho
passato periodi quando ero molto più piccola che soffrivo di
mestruazioni super abbondanti a periodi più recenti in cui le
mestruazioni mi sparivano per 6 mesi e tornavano comunque sempre
irregolari. Negli ultimi 6/7 mesi invece vivo perennemente con le
mestruazioni o comunque con perdite di sangue continue. Mi sono ovviamente
rivolta alla mia ginecologa che dopo un’ecografia interna ha preferito
fare un’isteroscopia perchè temeva la presenza di un polipo.
Fortunatamente non si trattava di un polipo e dopo una seconda
isteroscopia abbiamo scongiurato che si potesse trattare anche di qualcosa
di peggio. In pratica risulta tutto ok a parte le ovaie policistiche che
so possono dare disturbi alla regolarità e al fatto che ho parecchi kili
in più che so possono influire sui “messaggi” che il cervello lancia
alle ovaie (se posso usare un paragone azzardato).
Vengo al dilemma: la d.ssa mi ha prescritto il LUTENYL per cercare di
regolarizzare il ciclo (la pillola non la posso prendere perchè mi alza
la pressione e mi provoca mal di testa). La prescrizione prevede
l’assunzione dal 14%B0 al 26%B0 giorno delle mestruazioni e dopo 2/3
giorni dalla fine dell’assunzione mi sarebbe dovuto venire il ciclo; io ho
iniziato a prendere il farmaco come indicato ma dopo 4/5 giorni mi sono
ripartite le mestruazioni che sono durate x parecchi giorni e in modo
molto abbondante, ho comunque continuato ad assumere il Lutenyl e
arrivata al 26.mo giorno ho smesso come prescritto. Il problema è che
dopo 4/5 giorni non mi sono arrivate le mestruazioni e cosa sgradevole ho
delle perdite marroni e anche di odore sgradevole dopo la fine
dell’assunzione del lutenyl.
Probabilmente è una cosa normale che il mio organismo sia in subbuglio
per l’inizio dell’assunzione di questo farmaco, e forse non devo
preoccuparmi più di tanto, ma visti l’esperienze degli ultimi mesi inizio
a essere ansiosa per il fatto di non essere perfettamente “sana” anche
perchè vivere perennemente con le mestruazioni mi rende molto debole,
con continui ma di testa e non mi fa condurre una vita “normale”
sopratutto dal punto di vista sessuale.
Le chiederei allora se devo considerare che le mestruazioni mi siano già
venute durate l’assunzione del lutenyl e quindi non mi torneranno nei
prossini giorni? O le perdite che sto avendo sono “l’anticipo delle
mesturazioni”? …mi spieghi un po’ se tutto questo è normale e devo stare
tranquilla o è un ulteriore sintomo di qualcosa che non va.
Spero che la mia domanda sia “interessante” per Lei e il Suo staff da
meritare una risposta.
Grazie

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora Antonietta,
premesso che le irregolarità mestruali sono quasi sempre indice di
difficoltà ad ovulare correttamente, la diagnosi di policistosi ovarica ed
il sovrappeso associato giustificano il suo quadro clinico ed anche la
reazione all’uso del solo progestinico (Lutenyl): data la preponderante
importanza della produzione estrogenica e delle sue oscillazioni
imprevedibili (anche per il metabolismo della massa grassa), non c’è da
meravigliarsi delle perdite irregolari che ha avuto e che potrà ancora
avere, poiché sono molto difficili da controllare senza ricorrere al blocco
della funzione ovarica (pillola), corroborata o, meglio, preceduta da un
sano calo ponderale. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo