Presenza di miomi multipli intramurali - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, avrei bisogno di un consiglio perchè sono estremamente confusa. Ho 32 anni e da circa 4 anni so di avere un utero fibromatoso per la presenza di multipli miomi intramurali, monitorati in questi anni e tenuti sotto controllo con una terapia di progefik 200 dal 14° giorno del ciclo per 12 giorni. Le menometrorragie sono rientrate e al controllo di marzo il referto parla di un mioma intramurale anteriore diametro 2,58×2,26; un mioma intramurale sottosieroso laterale diametro 22,5×18; un mioma sottosieroso posteriore diametro 18,5×12,6; un mioma intramurale posteriore 1,37×1,30. Nel mese di aprile sospendo la terapia progestinica e non ho avuto nei mesi successivi problemi di menometrorragie solo dispareunia. Nel mese di maggio ho effettuato un’isteroscopia diagnostica che rileva un canale cervicale ed istmo regolare, una cavita’ uterina di conformazione normodistesa di dimensioni regolari a pareti lisce con una mucosa endometriale normale e ostiii tubarici visibili ed apparentemente pervi, assenza di sinechie e neoformazioni. Il ciclo mestruale di settembre è stato fortemente menometrorragico tanto da correre in ospedale. Con il tranex sono stata meglio, il ciclo è durato circa 5 giorni. Ho fatto il controllo con eco tv e i miomi anteriori misurano 3,8 e 3,9mm e i due posteriori 3,1 e 1,9mm con un diametro longitudinale dell’utero di 10,14mm. Il mio dubbio è che questa diagnosi, possa infierire su un’eventuale gravidanza che desidererei vivamente anche se fino ad ora non ho ancora provato ad intraprendere. Il consiglio che mi è stato dato è di ricominciare la terapia con il progesterone che ha dato risultati sulla non crescita dei miomi e di lasciar perdere un eventuale intervento di laparoscopia per la localizzazione e le misure dei miomi stessi e per gli esiti cicatriziali su un utero di una donna che non ha avuto gravidanze. Confido in un aiuto. Distinti saluti.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, le dimensioni dei suoi miomi sono ancora compatibili con un trattamento conservativo ma data la loro tendenza ad aumentare di dimensioni nel tempo, Le consiglierei di non aspettare molto tempo prima di cercare una gravidanza. Infatti, al di sopra dei 5 cm inizia ad esserci l’indicazione ad intervenire ed inoltre, raggiunte queste dimensioni, potrebbero sorgere dei problemi nel concepimento o nella prosecuzione della gravidanza, senza contare che già un intervento di per sè che vada ad interessare l’utero costituisce comunque un fattore di disturbo in vista di una eventuale gravidanza. Cordiali Saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo