Plica nucale aumentata per la seconda volta - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentilissimo dottore, attualmente ho 34 anni e vorrei sottoporle il mio
caso raccontandole prima il pregresso. Nel 2006 ho avuto un aborto
spontaneo alla 9+2 settimana di gestazione. Dopo alcuni mesi resto
fortunatamente di nuovo incinta e ad una normale ecografia del primo
trimestre (esattamente eseguita a 11+5 settimane di gestazione) risulta
evidente la plica nucale aumentata di oltre 6 millimetri (che 11 giorni
dopo a una successiva eco di controllo ritorna nella norma a 2,5
millimetri). Pertanto eseguo la villocentesi, il materiale raccolto è
sufficiente solo alla coltura, il risultato è ok ma il ginecologo mi
suggerisce di sottopormi anche all’amniocentesi avendo un risultato
parziale della villo. Anche l’amniocentesi risulta ok. Vengo sottoposta ad
ecografie specifiche di terzo livello all’ospedale Burlo di Trieste con
ecocardio al cuore della bambina. Tutto risulta nella norma e nasce a
termine la mia bambina perfettamente sana. Ora sono nuovamente incinta e
all’ecografia svolta a 10+3 settimane di gestazione risulta nuovamente la
plica nucale aumentata di 4 millimetri…Non le dico…La prossima
settimana farò la villocentesi…Ricomincia l’odissea di nuovo…Posso
chiederle se ha avuto casi simili al mio? Io non so cosa pensare e mi
affido ad una sua risposta. Grazie infinite

Redazione

Redazione

risponde:

Le cause responsabili di un aumento della TN sono numerose, ipotizzabili, anche se non del tutto note. Un rapido miglioramento di un valore di TN è sicuramente un buon segno, come pure la normalità anatomica, del flusso nel dotto venoso e la presenza di ambedue i nuclei delle ossa nasali. Sicuramente un valore molto alto di TN lascia perplessi, e sicuramente è espressione di un disagio fetale, non sempre francamente persistente.
Casi come il suo ogni tanto capitano. Recentemente è giunta alla mia osservazione una signora che ha avuto due gravidanze con TN di 5,6 ed ha partorito bambini perfetti.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo