Anonimo

chiede:

Buongiorno,
avrei un quesito da porle, volevo sapere se oltre i mesi di maternità
obbligatoria e i 6 mesi di maternità facoltativa, una lavoratrice madre ha
diritto invece delle 2 ore di allattamento, di poter usufruire di
un’aspettativa non retribuita fino all’anno del bambino, se si quali sono le
modalità per richiederla e se è a discrezione dell’azienda decidere se
concedere o meno questa aspettativa.
La ringrazio anticipatamente, cordiali saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Buongiorno, trattandosi di materia trattata per legge è chiaro che i periodi
di astensione per maternità (anticipata, obbligatoria, facoltativa) devono
essere comunicati al datore di lavoro secondo le rispettive modalità. La
decisione dei periodi è comunque una sua scelta da comunicare al datore di
lavoro. Una presa di posizione in questo senso dal datore di lavoro appare
poco probabile ma, in caso si verifichi, deve essere immediatamente
contestata. Saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato