Perdite nere e aborto | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve,
le pongo una questione speranzosa…
Ho 31 anni e per ben 2 volte a distanza di 1 anno l’una dall’altra ho avuto aborti spontanei intorno all’8° settimana.
Ho fatto tutti gli esami, compreso cromosomico mio e di mio marito e tutto va bene.
Sto inoltre controllando il mio ciclo con il metodo sintotermico seguita da un’ostetrica del consultorio della mia città, lei mi ha consigliato di concepire nei gg di fertilità perchè più bassa la percentuale di probabile aborto spontaneo.
Ogni mese, 2-3 gg prima del ciclo, ho sempre avuto delle perdite NERE ma l’ostetrica mi ha detto che l’importante è che la mestruazione arrivi alla data giusta e così non mi sono preoccupata.
Questo mese proprio nei gg di fertilità 12à-16° ho avuto perdite nere di quantità paragonabile alle mestruazioni e anche un po’ perdite rosso.
Cosa devo fare e cosa sarà mai questo nero? E dire che dopo un altro anno d’attesa proprio ora mi sentivo di nuovo pronta per riprovare.
La ringrazio anticipatamente.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora, le perdite a cavallo dell’ovulazione possono essere normali, e sono un segnale dell’avvenuta ovulazione.
Può senz’altro riprovare con fiducia ad avere una gravidanza; prima le consiglio di fare un prelievo di sangue per controllare se è portatrice di uno stato trombofilico che può essere una causa di aborto spontaneo precoce. Questi esami riguardano la ricerca della mutazione di fattore 2°, fattore 5° leiden, PAI-I.
Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo