Anonimo

chiede:

Salve professore. Avrei bisogno del suo aiuto. Ho 33 anni e sono reduce di 4 fivet fallite, in cui si sono sempre fecondati e trasferiti tutti e 3 gli ovociti. Beta mai positivi. Qualche anno prima della pma, ho avuto una gravidanza naturale finita in una geu. Adesso ho cambiato centro e mi è stato chiesto di fare tampone vaginale e cervicale (prima volta in tutti questi anni), che è risultato positivo a ureaplasma urealyticum e micoplasma hominis. Soglia di positività >10000ucc. Vorrei sapere: queste infezioni sono la causa della geu e del mancato attaccamento degli embrioni? La ringrazio tanto della sua disponibilità. Cordiali saluti.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora, il germe in questione può infettare il feto al momento del passaggio in vagina. Non avendo lei mai avuto tale opportunità, non vedo come possa esser stato causa dei suoi guai. Quindi se dovesse restare gravida, l’unico rischio sarà quello di infettare il feto al momento del parto, rischio eventualmente evitabile con un taglio cesareo. Auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo