Mi sono sottoposta a radiografia non sapendo di essere incinta! | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottore, ho scoperto di essere incinta del secondo figlio voluto e cercato neanche da molto tempo. Riassumo brevemente i fatti: nell’ultimo week-end di luglio (a.c.), caldissimo per altro, sono stata male, facevo fatica a respirare e avevo forti dolori alla schiena e allo stomaco. Tornata dal mare avevo la gamba sinistra bloccata per cui ho deciso di recarmi al pronto soccorso della mia città per farmi controllare. Spiegando il problema, mi hanno sottoposta ad una lastra, chiedendomi anticipatamente se ero in stato di gravidanza, ma gli risposi di no. In seguito alla radiografia ho fatto una puntura di cortisone e una di voltaren.
A fine agosto ho scoperto effettivamente di aspettare un figlio e consultandomi con la mia ginecologa, nonostante ciò che avessi fatto, mi ha consigliato di tenerlo perchè dall’ultima mestruazioni avvenuta il 03/07 il concepimento è avvenuto circa, intorno al 15 luglio ci sarebbero pochissime possibilità di aver danneggiato il feto. Essendo una donna molto ansiosa e conoscendo gli effetti negativi di una radiografia e l’assunzione di medicinali sono molto indecisa se tenerlo oppure no. Il desiderio di avere un secondo figlio è grande, ma la possibilità di far nascere un bambino con problemi mi spaventa moltissimo.
Della mia ginecologa ho la massima fiducia, ma in questa situazione avrei piacere di conoscere un’altra opinione.
Vi prego dottore di ascoltare la mia richiesta, sono molto preoccupata. La ringrazio anticipatamente.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora, può consultare anche cento dottori, ma, se i fatti sono quelli da lei descritti, daranno tutti un parere identico a quello della sua dottoressa. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo