Anonimo

chiede:

Buonasera avvocato. Le espongo la mia situazione. A dicembre 2019 sono rimasta incinta e ho lavorato fino al 2 marzo 2020, quando per motivi di salute ho dovuto fare l’interdizione da lavoro. Ho partorito ad agosto e l’11 novembre sono tornata a lavoro per circa 15 giorni. Poi ho contratto il Covid e sono stata in malattia fino al 6 gennaio.

Dopo aver avuto una discussione con il datore di lavoro, durante il periodo del Covid, ho dovuto chiedere la maternità facoltativa fino al 7 luglio. La mia intenzione è quella di chiedere le dimissioni per giusta causa. Non avendo le 30 giornate di lavoro effettivo, ho diritto o meno ad avere la disoccupazione?

Avv. Lorenzo Cirri

Avv. Lorenzo Cirri

risponde:

Buongiorno signora, per avere contezza precisa dei periodi utili ai fini NASpI finora maturati le consiglio di farsi assistere da un ente di patronato, poiché con queste informazioni non sono in grado di darle una risposta esaustiva. Mi permetto solo di consigliarle anche una valutazione più approfondita in merito alla sussistenza della giusta causa delle dimissioni che, nei fatti che mi ha esposto, non ho compreso. Una discussione col datore di lavoro, infatti, non rappresenta giusta causa, se non unitamente a comportamenti vessatori più marcati e continuativi. Cordialmente

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato

Categorie