Maternità obbligatoria ottavo mese - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, sono un’insegnante con contratto a tempo determinato in una scuola primaria statale. Il 24 aprile finisco il settimo mese, infatti la mia dpp è il 24 giugno, e vorrei lavorare fino all’ottavo mese. Avrei alcune domande da porre: 1) A chi dovrei presentare la domanda di flessibilità dell’astensione obbligatoria? Sia all’inps che alla scuola? 2) Una volta finito il settimo mese, quindi dal 25 aprile in poi, devo presentare alla scuola qualche altra documentazione? 3) Se durante il mese di maggio (ottavo) mi dovessi ammalare o essere particolarmente stanca, potrei prendere qualche giorno di malattia oppure la flessibilità dell’astensione obbligatoria cadrebbe e mi toccherebbe rirestare a casa e quindi non poter più usufruire del mese in più dopo il parto? Spero di essere stata chiara, grazie per le spiegazioni che vorrete darmi.

Gentile Rossella, la flessibilità consente alla lavoratrice in gravidanza di astenersi dal lavoro a partire dal mese precedente la data presunta del parto (cioè dal 9 mese di gravidanza) fino ai quattro mesi successivi al parto, a condizione che il ginecologo del SSN (o con esso convenzionato) e, ove previsto, il medico competente preposto in azienda alla tutela della salute sui luoghi di lavoro, attestino che la permanenza al lavoro nel corso dell’8 mese di gravidanza non sia pregiudizievole alla salute della gestante e del nascituro (art. 20 D.Lgs.151/2001). L’art. 21 del citato decreto, prevede che la lavoratrice in gravidanza, prima dell’inizio del periodo ordinario di congedo, cioè entro la fine del 7 mese, consegni al datore di lavoro ed all’Inps, quale ente erogatore dell’indennità, il certificato medico attestante la data presunta del parto. Infine, l’eventuale richiesta presentata nel corso dell’8 mese di gestazione, di congedo – anche per un solo giorno di malattia – comporterebbe la decorrenza dei termini di maternità obbligatoria. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Avvocato