Anonimo

chiede:

Salve, sono entrata da pochi giorni nel 7 mese di gravidanza, proprio stamattina mi è arrivato un telegramma dell’asp della mia città, per un incarico a tempo determinato, sono una logopedista. Volevo sapere, visto che sono al 7 mese di gravidanza se posso firmare il contratto di 6 mesi, e se l’asp mi crea problemi per la firma del contratto come devo comportarmi? Io ho bisogno di lavorare perché sia io che mio marito lavoriamo tramite contratti a tempo determinato, ora aspetto un bimbo ed è una cosa stupenda spero solo che mi faranno firmare. C’è una legge un qualcosa nella quale viene specificato che nonostante la gravidanza possono farmi firmare il contratto? Anche perché c’è una graduatoria in atto e sono arrivati al mio posto, non credo che possono dirmi di non firmare e vanno avanti con la graduatoria lasciandomi senza lavoro?? Spero possa darmi delle delucidazioni a riguardo sono molto preoccupata. Grazie in anticipo

Gentile Signora, la legge vieta di adibire la donna al lavoro durante l’intero periodo previsto per il congedo di maternità (2 mesi prima e 3 mesi dopo il parto, ovvero 1 mese prima e 4 mesi dopo il parto). Nel Suo caso Le consiglio di leggere attentamente il contratto di lavoro che Le viene sottoposto, che sicuramente conterrà clausole di regolamentazione della maternità della lavoratrice. In particolare deve esserLe consentito un inserimento posticipato, nel rispetto dei Suoi diritti alla maternità. Valuti, comunque, l’opportunità di rivolgersi ad un patronato. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Avvocato