Maternità anticipata: veterinario libero professionista - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono un medico veterinario libero professionista al 4° mese di
una gravidanza a rischio e la ginecologa mi ha imposto l’astensione dal
lavoro da subito. Iscritta ad altra cassa di previdenza (Enpav), mi viene
assicurata da questa solo l’indennità di maternità ordinaria, ma dal
momento che già da ora non posso più svolgere la mia attività lavorativa,
ho i requisiti per chiedere un’indennità da maternità anticipata all’Inps
per i mesi in cui rimango ‘scoperta’ (dal 4° all’8° mese di
gravidanza?). Ovviamente non sono iscritta ad alcuna gestione separata
Inps, ma se necessario posso iscrivermi ora anche se sono già in
maternità? Grazie

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Patrizia, l’articolo 58 del regolamento di attuazione allo statuto dell’ENPAV decreta che l’indennità di maternità alle proprie iscritte spetta a condizione che la stessa non usufruisca di altre indennità di maternità. Essa spetta per i due mesi antecedenti la data del parto, e i tre mesi successivi, in misura pari all’80% di cinque dodicesimi del reddito professionale denunciato ai fini fiscali dall’interessata nel primo anno antecedente a quello della domanda, e in ogni caso non inferiore a cinque mensilità di retribuzione calcolata nella misura pari all’80% del salario minimo giornaliero. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato