Anonimo

chiede:

Salve, avevo un contratto a termine, dal 17/03/15 al 17/06/15, nel frattempo sono rimasta incinta e a partire dal 14/05/15 sono rimasta a casa in maternità anticipata per problemi di salute. Ho fatto richiesta di maternità anticipata che è stata accettata e pagata fino al termine del contratto dal datore di lavoro. Scaduto il contratto mi spetta naspi o maternità fino a tre mesi dopo il parto? Data presunta del parto 12/11/15. Grazie

Gentile sig.ra, deve comunque presentare domanda per la disoccupazione, la quale verrà sostituita dalla maternità o solo per il periodo dei 2 mesi antecedenti al parto e per i 3 successivi o, se la maternità anticipata è dipesa da motivi di salute, potrà usufruirne da subito.
Cordialmente

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Avvocato