Maternità anticipata con contratto co.co.co

Anonimo

chiede:

Gentilissimi, ho un co.co.co con l’università che mi scade il 31 dicembre 2013 e sono alla 23 settimana di gravidanza (dpp 20 aprile 2014). Oggi la ginecologa mi ha comunicato che dovrò fare una cura e rimanere a letto per 60gg in quanto ho minacce di aborto. Vorrei sapere se mi spetta la
maternità anticipata e poi quella obbligatoria e eventualmente che documenti presentare e quanto percepirei. Grazie per la vostra attenzione.

Gentile Signora, in caso di gravidanza il contratto di co.co.co. segue i criteri sanciti dal DM del 4 aprile 2002.
Tale normativa prevede che le collaboratrici iscritte alla gestione separata dell’Inps abbiano diritto ad una indennità per i 2 mesi antecedenti la data del parto e per i 3 mesi successivi alla nascita del bambino. La legge garantisce la non sospensione del co.co.pro. attraverso una proroga automatica della durata del contratto per 180 giorni ed il mantenimento del posto di lavoro per la lavoratrice. Infine la lavoratrice con contratto co.co.pro. ha diritto a un indennizzo non superiore al 80 % del compenso mensile medio giornaliero ricevuto nei 365 giorni precedenti il periodo di maternità, solo a condizione che abbia versato contributi per almeno 3 mesi nell’anno precedente. Le consiglio in ogni caso di procurarsi materialmente il contratto di lavoro e di visionare la specifica regolamentazione prevista dalla Sua Università in caso di gravidanza. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato