Maternità a rischio durante una sostituzione di maternità | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile esperto, sto lavorando come farmacista con una sostituzione di maternità che scadrà il prossimo 4 aprile 2015. Io sono a casa per una gravidanza a rischio certificata dal 16 marzo 2015. Lo studio di commercialisti su cui si appoggia la farmacia mi ha detto che dal 4 aprile al 20 settembre quando avrò diritto della maternità obbligatoria non avrò diritto ad alcuna retribuzione nè dall’Inps nè dalla farmacia. Volevo sapere se è vero. Grazie e cordiali saluti

Gentile dottoressa, se l’astensione per gravidanza a rischio è stata autorizzata dalla competente autorità (Asl o Dpl, a seconda che il motivo dell’astensione attenga a patologie pregresse o concomitanti la gravidanza oppure al tipo di mansione svolta) Lei ha diritto di percepire l’indennità di maternità anticipata fin d’ora. Quanto all’Ente preposto all’erogazione dell’indennità a Suo favore, deve accertarsi a quale istituto, cassa, ente o altro Lei abbia versato i contributi assistenziali e previdenziali. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Avvocato