"Sono incinta: per licenziarmi serve la convalida dell'ispettorato di lavoro?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono un’infermiera e lavoro presso un ente privato. Ho da poco scoperto di essere incinta. Il mio datore di lavoro non ne è a conoscenza. Nel frattempo ho vinto un concorso pubblico. Posso dimettermi liberamente dal mio attuale lavoro per farmi assumere presso l’ente pubblico? O serve la convalida da parte dell’ispettorato del lavoro? La ringrazio per la risposta.

Avv. Sara Girelli

risponde:

Buongiorno signora, si può dimettere rispettando ovviamente i termini di dimissione, che variano in base alla tipologia di contratto, poiché si tratta di un rapporto di lavoro in ambito privato. È necessaria la convalida dell’Ispettorato del lavoro, che non è altro che la comunicazione delle sue dimissioni che, per la durata dello stato di emergenza, è da farsi compilando il modulo che si trova online e inviarlo a mezzo di posta elettronica. Tale modulo sostituisce il colloquio con il funzionario dell’Ispettorato del lavoro.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato

Categorie