Lariam in gravidanza. È consigliata l'interruzione?! - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Dottore! Nel periodo dal 20 Agosto al 10 settembre sono stata in
Kenya per un’attività di volontariato. Prima della partenza ho fatto diverse
vaccinazioni ed ho inoltre assunto il Lariam come profilassi antimalarica.
La prima assunzione risale a sabato 06 agosto, e successivamente, ogni sabato
durante e dopo il viaggio. Al mio rientro (vivo a Londra), a seguito di
diversi disturbi e a controllo medico, ho scoperto inaspettatamente di
essere
incinta…
Mi hanno detto naturalmente di interrompere il lariam immediatamente (quindi
non più assunzione per il 3^ e 4^ sabato dopo il mio rientro e che naturalmente
è una gravidanza a rischio. Il prossimo mercoledì, ho la visita in cui
mi
diranno se devo interrompere la gravidanza o meno. Inoltre a seguito di
una
forte depressione negli anni passati, sto ancora assumendo il prozac (ma
sembra che non abbia effetti negativi) e saltuariamente assumo EN 0.50 o,
per stati di ansia più intensi, il frontal. Sono stata già avvisata che
è una gravidanza a rischio (il feto è di 5 settimane) ma vorrei avere
il
parere e il consiglio di un Medico Italiano. Sono in un completo stato di
shock.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora Raffaella, mi pare che più di così non si potrebbe fare
neanche in Italia, tuttavia potrebbe avere maggiori certezze con un’ecografia
in 4D attorno alla nona settimana. Auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo